Gli artisti e la guerra: F.T. Marinetti

Tratto da
ZANG TUMB TUUUM (1914)

Ogni 5 minuti cannoni da assedio sventrrrare spazio con un accordo ZZZANG TUMB TUM ammutinamento di 500 echi per azzannarlo sminuzzarlo sparpagliarlo all'infiniiiiiiito nel centro di quel zzzang tumb tumb spiaccicato (ampiezza 500 kmq) balzare scoppi tagli pugni batterie tiro rapido Violenza ferocia re-go-la-ri-tà  questo basso grave scandere strani folli agitatissimi acuti della battaglia.
Furia affanno orecchie occhi narici aperti! forza! che gioia vedere udire fiutare tutto tutto taratatatatata delle mitrgliatrici strillare a perdifiato sotto morsi schiaffi trak trak frustate pic-pac-pum-tumb pic-pac-pum-tumb bizzarie salti (200 metri) della fuciliera Giù giù in fondo all'orchestra  stagni diguazzare buoi bufali pungoli carri pluff plaff impennarsi di cavalli flic  flac  zing zing  sciaaack ilari nitriti iiiiii....  scalpiccii, tintinnii 3 battaglioni bulgari in marcia croooc-craaac (lento due tempi)  Sciumi, Maritza o Karvavena ta ta ta ta giii tumb giiii tumb ZZZANG-TUMB-TUMB (280 colpo di partenza) srrrrrrr GRANG-GRANG (colpo in arrivo) crooc-craaac grida degli ufficiali sbatacchiare come piatti d'ottone pan di qua paack di là cing buuum cing ciak (preso) ciaciacia-ciaciaak su già là intorno in alto attenzione sulla testa ciaack bello! E vampe vampe vampe vampe vampe (ribalta dei forti).