Ricordando la Grande Guerra 2007

 

 

Sabato 28 luglio 2007, alle ore 21.15, presso la Golena del Piave si svolgerà la terza edizione dell’evento “Ricordando la Grande Guerra. Spettacolo di luci e suoni sul Piave”. La durata dello spettacolo prevista è di 1ora e 20 minuti.

 

La rievocazione sarà incentrata sulla figura di Giannino Ancillotto, aviatore sandonatese, Medaglia d’Oro al Valor Militare, celebre abbattitore di “Drachen” e alla cui memoria sono legate numerose testimonianze a San Donà di Piave, tra la Villa, il monumento dedicato di fronte al Municipio, una delle strade principali del centro intitolate all’aviatore, così come una scuola elementare.

 

L’evento intende quindi raccontare la vicenda umana e storica del personaggio, in relazione ai drammatici eventi del primo conflitto mondiale, nel quale Ancillotto fu parte attiva, legandosi anche a importanti personaggi dell’epoca, tra i quali Gabriele d’Annunzio, che in una lettera alla madre dell’eroe, Corinna, lo immortalerà quale “volatore dall’ala incombustibile”, con riferimento all’impresa di abbattimento del “Drago” di Rustignè.

 

Il Principe Amedeo di Savoia, Duca d’Aosta, discendente diretto del Principe Emanuele Filiberto che inaugurò il Ponte della Vittoria e dettò la motivazione della Medaglia d’Oro di Giannino Ancillotto, ci ha comunicato il plauso per l’iniziativa. Il principe, non potendo suo malgrado presenziare all’evento, ci ha formulato gli auguri di pieno successo, nel ricordo del nonno che ebbe un profondo legame con queste terre bagnate dal sangue degli eroi e del fiume Sacro alla Patria.

 

Considerando la grande prevedibile affluenza, il pubblico è invitato a prendere posto con anticipo, parcheggiando l’auto all’esterno dell’area in cui si terrà lo spettacolo.

 

Si desidera anche invitare la cittadinanza e gli automobilisti che intendono percorrere la statale e attraversare il ponte che questo sarà percorribile a senso alternato per tutta la durata dello spettacolo per cui, al fine di evitare inutili code, sono pregati di anticipare il loro spostamento a mezz’ora prima dell’inizio e mezz’ora dopo il termine dello spettacolo.

 

La manifestazione prevede la partecipazione e collaborazione del Coro Monte Peralba, che festeggia quest’anno quaranta anni di attività, e la presenza dei seguenti gruppi di figuranti: dalla Slovenia K.U.K. IR87 1915-1917; per l’Italia: Gruppo Storico sulla Grande Guerra “I Grigioverdi del Carso” di Ronchi del Legionari (affiliato C.E.R.S.-Gruppo Europeo Rievocazioni Storiche), integrato per l’occasione dal Plotone Storico Alpino “Fiamme Verdi” di Stregna (UD).

 

Lo spettacolo sarà attuato anche grazie alla collaborazione dei volontari dell’Associazione ASTEA, coordinati dal loro Presidente, Sig. Beniamino Casonato.

 

L’evento è stato realizzato con il contributo delle ditte: Rodighiero Claudio s.n.c. – Impresa Costruzioni stradali-scavi e dell’agenzia Gobbo Cav. Tiziano-dal 1968-Assicurazioni, cauzioni e fidejussioni; si ricorda inoltre la collaborazione dell’impresa ILSA Pacifici Remo S.p.a. e dell’impresa Dedin A. s.r.l.